È possibile sottoscrivere nuove prestazioni utilizzando il servizio End User Control?

No, non è possibile sottoscrivere nuove prestazioni con il servizio End User. Con il servizio è possibile modificare le configurazioni già richieste ed agire sui Numeri Intelligenti esistenti

È possibile ricevere assistenza per l’utilizzo di End User Control?

In caso di Professionisti e P.IVA, è possibile chiamare il Servizio Clienti al numero 191

In caso di grandi aziende, è possibile contattare il Numero Verde dedicato 800.191.101

Esiste un limite alle variazioni fattibili usando il servizio End User Control?

No, non c’è un limite alle variazioni fattibili sul servizio End User Control, è possibile effettuare variazioni illimitate, mantenendo comunque invariati i canoni e i contributi connessi al servizio.

È possibile variare i piani di instradamento con il servizio End User Control?

Sì, tramite End User Control puoi variare:
– Postazione che riceve le telefonate, ad esempio nel caso in cui la centralina fosse sottodimensionata
– CLI (Identificativi Linea Chiamante) autorizzati ad utilizzare il servizio
– Distretti da cui si ricevono le telefonate
– Ora, giorno della settimana e dell’anno in cui si ricevono le telefonate, ad esempio nel caso di chiusura per ferie
– Percentuale di instradamento delle chiamate sulle varie sedi

Quali sono i requisiti hardware e software necessari per poter usare il servizio End User Control?

I requisiti hardware necessari sono: Pentium IV 1.6 GHz, con 128 MB di RAM + Banda passante a una velocità minima di 64 kb/s.
I requisiti software sono: browser Internet Explorer 6.0 + installazione di un plugin Java (JRE 1.3.1_07)

Quali sono le prestazioni offerte dal servizio End User control?

Con il servizio End User Control è possibile modificare via web e in tempo reale il piano di instradamento relativo ai Numeri Intelligenti che hai sottoscritto: Numero Verde, Numero Ripartito, Numero Unico.

Il piano di instradamento è specifico per ogni Numero Intelligente. Il piano di instradamento è l’insieme delle regole con le quali decidi di instradare le chiamate verso questo numero, ad esempio instradamento per:
– competenze specifiche e diverse tra le sedi
– differenza di presidio di personale
– orari e giorni di chiusura
– abilitazioni specifiche del personale commerciale

Dopo il trasloco delle linee, rimane attiva la domiciliazione delle fatture?

No, in seguito al trasloco è necessario effettuare nuovamente la richiesta di domiciliazione. Puoi richiedere la domiciliazione direttamente nell’Area Clienti o chiamando il Servizio Clienti.

Fino a che la domiciliazione non sarà attiva, le fatture dovranno essere pagate tramite bollettino, oppure direttamente online con carta di credito utilizzando il servizio P@gonline nell’Area Clienti, oppure puoi pagare presso gli sportelli Bancomat abilitati.

Dopo quanti giorni risulterà attiva la linea in seguito a trasloco?

In caso di trasloco, l’attivazione della linea avviene solitamente entro 10 giorni dalla data della richiesta, salvo particolari esigenze tecniche.

 
Pagina 1 di 212